Sovraesposizione

Nuovamente sull'IC plus in direzione milano, oramai sta divendanto un'abitudine, perlomeno riesco a scrivere qualche post in differita.
Ho inserito questa fugace visita al capoluogo lombardo nel mio account dopplr e mentre lo facevo mi domandavo quale fosse (e se vi fosse) il limite all'esposizione della propria vita in rete.
Dire a tutti dove si va, cosa si fa, chi si conosce e chi si frequenta, i gruppi a cui ci si associa e le cause che si sposano su facebook, possono essere fonte di grattacapi?
Mi rendo conto che non mi legge nessuno ma, ci voglio provare lo stesso, io oggi (venerdi, visto chesono in differita) ho ricevuto una telefonata non piacevole da una persona a cui non avevo dato il mio numero, a te ?? mai successo?

4 pensieri su “Sovraesposizione”

  1. Quasi.E’ successo che il mio vecchio capoufficio, due ditte fa, abbia passato il mio numero personale ad uno che doveva trattare una mia vecchia commessa.Solo che ora lavoro per la concorrenza, quindi pu?? crearmi problemi rispondere, anche perch?? io invece mi sono comportato correttamente evitando di far shopping di ex-clientiSono sbagli che ti fanno imparare a non fidarsi a priori di tutti.JakPS Il bello era che la commessa in questione non era mia!!

  2. Una cosa simile ?? capitata anche a me, del resto ?? pi?? facile girare la palla all’ex collega piuttosto che riprendere in mano il lavoro…Io sono stato contattato da uno sconosciuto che ha trovato il mio numero in rete, tu sei uno dei pochissimi blogger che leggo del quale non so praticamente nulla, nemmeno il nome di battesimo, forse hai ragione tu, nel dubbio meglio restare anonimi…

  3. Sai, per molti versi essere anonimo ti porta ad essere pi?? libero in certe considerazioni, specialmente se le fai sulla tua azienda (o meglio sui manager) come io faccio molto spesso. Attualmente lavoro in un’azienda quotata, anche se non a Milano, quindi sono ancor pi?? criptico.Essere troppo trasparenti, se si lavora in campi troppo specifici porta solo rogne.Certo anch’io ho un profilo in chiaro su Linkedin, ma ho volutamente evitato di inserirci un link al blog.PS Mi chiamo Michele

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *