Meritocrazia = Uguaglianza

Ieri sera sono stato alla conferenza di Roger Abravanel all'Universit?? di Padova.

Molto interessanti i suoi interventi e notevole la sua capacit?? di condensare decine di concetti in poche e chiarissime parole.
Tanto che, a mio parere, gli altri oratori ne sono usciti maluccio a causa dell'inevitabile confronto, in particolare il pi?? giovane, Sergio Farioli (Engineering & Manufacturing Director di Luxottica) che non ha saputo resistere ad usare termini inglesi facilmente traducibili quali: slide, wholesale, retail, posizione stretch, amici dell'eiciar (inteso come risorse umane), simple&fast, corporate social responsibility (che poteva anche starci se non lo avesse pronunciato malissimo).

La cosa su cui ho riflettuto di pi?? tornando a casa in bicicletta ?? il messaggio gi?? chiaro nel libro ma ancora pi?? cristallino nelle parole di Roger Abravanel: meritocrazia ?? uguaglianza, ?? pari opportunit??, ?? il vero segreto delle societ?? evolute, che alcuni chiamano per?? consumistiche o capitaliste o imperialiste, non capendo che l'uguaglianza imposta (quella marxiana per capirci) non pu?? funzionare.
Poi ho pensato a Michael Moore e ai suoi proseliti (su LA 7 andava in onda Farenheit 9/11 nel giorno delle elezioni americane) che rimangono convinti che Cuba sia un paese pi?? giusto degli Stati Uniti d'America, per?? festeggiano l'elezione di Barack Obama.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *